PROPRIETA' INTELLETTUALE E VIA DISCORRENDO

Seppure mi sia sempre compiaciuta di leggere i miei post riportati sugli altrui blog o spazi virtuali di altro genere ,adesso sono stanca di sentire leggere alla radio i miei scritti da signorine che dichiarano di esserne le autrici e di leggere le mie storie anche sulla carta stampata con nomi e luoghi diversi ma senza cambiarne nemmeno le frasi dei discorsi.Vergonoso per chi ruba la proprietà intellettuale ,ma anche per chi la promulga senza verificarne la fonte .Smettetela altrimenti oltre alla Escort potreste conoscere anche il suo avvocato!

sabato 20 dicembre 2008

l'inverosimile normalità


Giulio è un tipo strano, la prima cosa che ho pensato quando l’ho incontrato è stato questo. Mi contattò tempo fa dicendomi di essere un gigolò e se mai ne avessi avuto il bisogno sarebbe stato disponibile per …e lì le sue prestazioni e tariffe. Purtroppo non so resistere alle tentazioni e di seguito risposi con una specie di tariffario anche io .Da lì conminciammo un lungo scambio di email , che lasciò la sfera del lavoro di accompagnatori e andò oltre. Mi chiedevo come potesse essere che un uomo che abita a una manciata di chilometri da una donna , si fermasse ad una sola corrispondenza di email senza mai chiedere di più .Allora mi convinsi che davvero fosse un gigolò, perché anche io non sentivo quel bisogno di incontrarlo fisicamente ma mi piaceva averlo come amico . Anche lui aveva una compagna allora che lo accognava anche negli incontri quando richiesta, poi la sua relazione finì ed una sera arrivò il tempo che Giulio chiese di concretizzare la nostra conoscenza per una collaborazione professionale. I clienti erano una coppietta di sessantenni,lei etero, così mi convinsi. Decidemmo di darci un pre appuntamento qualche sera prima, giusto per guardarci in faccia e non arrivare poi dalla coppia senza saperci riconoscere fra noi due. Ebbi la splendida idea di dargli un appuntamento in un baretto in una frazione sperduta ,era buio pesto, c’era nebbia e amalapena riconobbi il colore della sua auto . Era buio, gli dissi che sembrava la scena di un film , il non poterci guardare in faccia era divertente..poi dopo un po’ lui mi disse “ Che dici entriamo nel bar o accendiamo le luci delle macchine ? Io sto morendo dalla voglia di vederti”Anche io lo ammetto , ma non glielo dissi,pensai solo che era un tipo strano . Accese le luci della sua auto e sospirò “ Che occhi !Sfido io che non hai mai mezz’ora libera “ Lui bell’uomo , il tipico gigolò sui 40. Ben vestito, poco profumato , poco brillantinato, solo fascino . Tipico del gigolò anche il suo comportamento da uomo d’affari che non mi sfiorò né con lo sguardo né con le parole al di sotto del collo ,né tantomeno si perse nelle solite domande di come e cosa facessi sul campo di battaglia . Era venuto qui in Puglia per lavorare in un azienda e si è ritrovato ad essere il begnamino delle mogli dei suoi dirigenti e da lì ha deciso di allietare con le sue capacità amatorie e non solo, le donne altolocate del Capoluogo. A differenza delle donne , gli uomini che si prostituiscono , non sempre finiscono gli incontri con un rapporto sessuale e non sempre è gradito il mostrarsi disinibiti.L’incontro con la coppietta andò bene, quelle mail avevano comunque creato un rapporto di amicizia complice che non ha bisogno di essere messa in pratica a letto per capire che c’era affinità.Il lui della coppia di complimentò inviadiandoci il nostro splendido rapporto . Poi dopo l’incontro decidemmo di andare a mangiare qualcosa in un fast food .Da lì la sua proposta di collaborazione fissa con lui. “No Giulio , non sono affidabile negli orari e nei giorni, posso dirti solo che se posso ed ho voglia ci vengo,ma trovati una compagna fissa e non contare sempre su di me, tienimi come supplente” Sono passati 8 mesi e sono ancora la sua supplente fissa . Anche io l’ho chiamato quando mi è stato richiesto il terzo ,ma da soli io e lui non abbiamo mai fatto sesso, non ne abbiamo mai sentito il bisogno sino ad ora. Ma ora lui ha iniziato a chiedermelo. Da quando ha saputo che non ho più un compagno di vita si è proposto, dice che solo io potrei essere la donna che lo potrebbe accettare per quello che è e che fa senza fare inutili seghe mentali. Io ci sono rimasta male. Credevo davvero che mi fosse affezionata come amica e basta. Poi ripensandoci forse anche lui sarebbe l’uomo giusto che potrebbe starmi accanto senza che mi tenesse solo perché sono la puttana gratis. Ma non si può iniziare una relazione su queste basi, ossia siamo i compagni ideali perché noi non siamo i comapgni ideali per la gente normale . Ma come staremmo io e te in una vita normale fatta di spese per Natale , gite con i figli , serate davanti alla tv o mangiate di patatine durante le fiere di paese ? Le uniche volte che ci siamo visti eravamo con la testa infilata nei genitali altrui ! Ma ci amiamo ? Ma abbiamo davvero voglia di stare assieme io e te, o è solo il bisogno di avere una persona che nel nostro cervello idelizziamo come quella che ci ama oltre al fatto che sappiamo succhiare bene. E poi io voglio uscire al più presto da questo tipo di cose, anzi ormai ho quasi chiuso .Anche lui vuole finirla, vorrebbe tornarsene al Nord dove vivono le figlie magari con me e ricominciare una vita come una coppia normale.Ed allora può farlo con chiunque, perché con me ? Io gli sono molto affezionata, è l’unico uomo nella mia vita con cui mi rivelo una grande rompiballe, non mi era mai successo nemmeno con il mio ex marito di litigare o di pretendere qualcosa , ho sempre fatto la parte della bambolina che dice sempre sì .Con lui mi sento autorizzata a mostrargli il bello e il brutto di me . Lo chiamo quando mi sento sola, gli chiedo come fare quando non mi funziona il navigatore, come fare quando la lavatrice non scarica l’acqua,lo mando a fanculo quando ho le mie cose e mi sento isterica .Anche lui dice che con me si sente come se fosse con l’altra metà di sé stesso, abbiamo passato serate a parlare al telefono di come fare per non far bucare i calzini nuovi con le scarpe ,mi chiama quando gli brucia la gola e non sa cosa predere, quando la figlia grande lo fa incazzare e quando al lavoro i suoi colleghi da buoni meridionali sono assenteisti e fannulloni ..Potremmo provarci lo sò .Ma potremmo cancellare dalla nostra memoria quello che eravamo ? Potremmo intraprendere una vita fatta di sveltine la sera per poi metterci a dormire ? Potremmo mai viverci accanto e guardarci come compagni fedeli e di buoni principi ?Ed ancora mi ripeto ma ci amiamo ? . Mi ha intenerito quando questa mattina gli ho detto che avevo fatto la minestra di zucchine e lui mi ha risposto che a lui non piacevano le minestre ..di solito i miei ex mi avrebbero risposto che mi immaginavano con un gremibiule succinto e loro da dietro a infilzarmi,anche il padre di mia figlia tutt'ora me lo dice quando viene a pranzo .Invece lui ha solo detto ,non mi piace, come un uomo normale ad una donna normale .Mi terrà la mano e mi accarezzerà i capelli ? Ed io potrò giocare ad inventare per lui nomignoli dolci e carini ? Potrò uscire con un uomo senza indossare autoreggenti e perizoma ad effetto da mostrare in caso di necessità ? Se fosse davvero così ? Ancora una volta Giulio mi fai sentire in una trama inverosimile di un film dove il lieto fine sarebbe la normalità.babbo Natale caro cerca di farmi prendere la decisione giusta per non farmi più male .


puttana,escort,cicciona,accompagnatrice,coppia escort

7 commenti:

  1. no ti prego non lo fare volevo chiederti di sposarmi

    RispondiElimina
  2. ma io sono già stata sposata.non penso che rifarei la stessa cosa.il matrimonio si fa una sola volta nella vita,quando si crede ancora nell'amore eterno.le altre volte sono solo patetiche festicciole per rendere una unione un contratto firmato .

    RispondiElimina
  3. non sapevo che stavi davvero pensando di metterti con lui.forse da qui riesco a scriverti quello che penso perchè dal vivo certe volte non si riesce a dire delle cose per paura di essere risposti fatti i cazzi tuoi.tu hai bisogno di uno che ti accarezza i capelli e che quando ti telefona non ti chiede se hai il grembiule senza niente sotto, lo si capisce subito da come tratti gli altri che sei dolce,ma daparte di un cliente non puoi aspettarti che ti parli di dolcezza, il cliente viene da te per scopare e per trovare una donna emancipata e porca,se nò rimaneva con la moglie a casa. io penso che tu per rifarti una vita devi guardare fuori dal cerchio di questo tipo di gente, anche se io sono uno di loro, perchè per loro sei sempre quella che succhia bene .lo hai scritto tu perciò penso che non ti offendo .deve essere un uomo che quando esci con lui ti devi comportare come una brava ragazza e decidere tu quando e se fare sesso con lui, solo se ne hai voglia, e non sentirti costretta a scoparci solo perchè lui sà che sei prostituta e non puoi tirarti indietro. penso che anche se lui è un gigolò (anche se dubito che dalle nostre parti ci sia lavoro per sto tipo di uomini),ti vedrà sempre come la donna che ha conosciuto per fare sesso a pagamento.e sopratutto mettiamo il caso che andata e vivere insieme, potreste davvero cancellare i vecchi ricordi e non avere la tentazione di fare questo tipo di cose anche solo per risentirvi un pò intrigati da voi stessi ? devi trovare un uomo che non sà quello che fai, lo renderesti felice perchè sei una brava donna ma anche una femmina passionale e tu saresti felice perchè hai bisogno di una persona che ti dà qualcosa di piu . un bacio sul collo .prisacchione

    RispondiElimina
  4. Cara Rita,
    ti vorrei molto ma molto più allegra anche se questi so' tempi da lupi...Non stare sempre a rimuginare su assurdi pensieri di normalità...la normatità è conformismo..io come tutti cerchiamo di distinguerci sempre anche involontariamente, facci caso. ciao luigi

    RispondiElimina
  5. @luigi -ok ,il messaggio del call center è dedicato a te e a chi apprezza la mia gaudenza.xxx

    RispondiElimina
  6. @prisacchione mio come stai ? le stesse cose che dico io .tentar non nuoce, anche se poi se mi lego nuoce e ccome.adesso facciamo passare ste feste tanto io mollo in questo periodo tutto e tutti.poi vedremo .mi puoi parlare cosi anche dal vivo perc hè lo sai che mi piace sentire quello che mi dici .

    RispondiElimina
  7. secondo me in parte prisacchione ha ragione. Ma non sul fatto che devi trovare un uomo che non sa della tua vita di prostituta, perchè vivresti a metà e ne soffriresti.
    Devi trovare una persona con cui puoi essere te stessa, nel bene e nel male, nel sesso e nella politica, nel pagare le bollette e annaffiare le piante.
    Forse prima di buttarti in una nuova storia hai bisogno di stare un po' di tempo con te stessa per capire esattamente cosa vuoi da te stessa e dalla tua vita.
    L'amore - che cos'é? E' comunque un'illusione. Ciascuno di noi sente sempre pesantissimo lo ''stigma'' del ruolo diverso che porta in società, ma c'è anche chi riesce a andare oltre le etichette e i luoghi comuni.

    Vivi la tua diversità a testa alta - mi sembra che la resistenza non ti manchi. Non ti intristire, dunque, ma sii tu la prima a valorizzare ciò che sei!
    AMEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEN - Cazzarola, che torrone ti ho tirato?????

    Buona notte, alla prossima
    DC

    RispondiElimina