PROPRIETA' INTELLETTUALE E VIA DISCORRENDO

Seppure mi sia sempre compiaciuta di leggere i miei post riportati sugli altrui blog o spazi virtuali di altro genere ,adesso sono stanca di sentire leggere alla radio i miei scritti da signorine che dichiarano di esserne le autrici e di leggere le mie storie anche sulla carta stampata con nomi e luoghi diversi ma senza cambiarne nemmeno le frasi dei discorsi.Vergonoso per chi ruba la proprietà intellettuale ,ma anche per chi la promulga senza verificarne la fonte .Smettetela altrimenti oltre alla Escort potreste conoscere anche il suo avvocato!

venerdì 11 settembre 2009

vergini e leoni



Quando ero ragazzina sentivo spesso raccontare di mio nonno che portò suo nipote a sverginarlo dalle puttane perchè arrivato a 21 anni ed ancora troppo inesperto della vita .Mi immaginavo la scena magari rifacendomi a certi film degli anni 60 immaginando le prostitute tipo la Magnani e Sofia Loren .Poi è arrivato escortforum e i racconti dei miei clienti che mi hanno rovinato il mito che avevo in testa sulle crocerossine del sesso. Ci sono donne che davvero hanno poco tatto ,io forse ne ho troppo anche con chi non merita.
Comunque alle volte qualche passerotto che vuol prendere il volo dal nido è arrivato anche da me.
Il più piccolo aveva 20 anni e mi ha fatto passare un tranquillo pomeriggio di terrore . Mi chiama dicendo di avere 25 anni chiedendomi se ci fossero problemi per me, poi mi dice che vorrebbe che io lo raggiungessi a casa sua, anzi di più...nella sua villa. La voce ben impostata e di una educazione disarmante , mi comunica la mattina che la sua auto è in officina e se potessi andare a prenderlo dal centro per raggiungere la villa. Così mi ritrovo davanti Domenico, che era la versione maschile della mia nipotina Mirella, dimostrava si e no 16 anni, cellulare alla mano, magliettina ipercondita di marchi a vista , pearcing sul sopraciglio, capelli con spennacchietti ingelatinati.Delizioso faceva venir voglia di accarezzarlo , se non fosse che avevo paura di essere arrestata per molestie a minore non gli avrei intimato di sparire immediatamente dalla mia vista. Con un pò di isistenze il ragazzo mi convinse a dargli una possibilità e così (ridete pure ma io avevo paura ) mi mostrò il suo documento e con conti alla mano aveva effettivamente 20 anni .
Era maggiorenne , perciò seppure la mia coscienza continuasse ad urlare che era come la mia adorata nipotina che ho tenuto in braccio appena nata ed ho portato al braccetto il giorno della sua cresima, Domenico voleva scopare con Rita,aveva messo da parte i soldi , alla fine perché poi lasciarlo nelle mani di qualcun'altra prostituta che lo avrebbe trattato come un cliente qualsiasi . Appena salito in macchina mi confessò che non esisteva la villa e non esisteva un mezzo per raggiungermi e che non aveva mai fatto sesso con una donna e che mi aveva scelto in base al fatto che somigliavo ad una sua zia che lo eccita da morire. Chiamami zia ! Per fortuna quelle come me conoscono un alcova da affittare per ogni pezzo di terra che le circonda , dovette un pò aumentare l'offerta ma ci trascorsi un bel pò di tempo ,talmente tanto tempo che alla fine andava da solo con le mani , la lingua e tutto il resto .Pensai che una volta aperte le danze Domenico avrebbe volato per conto suo con ragazze della sua età e magari al prezzo di una magliettina di Hello kitty.Invece tornò per parecchi mesi a venire, faceva dei lavoretti extra per potersi pagare il MIO sfizio (almeno in discoteca non aveva i soldi per le pasticche ) .Devo essere sincera alla fine era diventato davvero bravo, giovane e pure carino , una missione ben riuscita la mia e ben ricompensata in tutti i sensi .Poi ha spiccato il volo, si è fidanzato , si è sfidanzato per poi rifidanzarsi altre volte.Tra una e l'altra ogni tanto mi scrive una mail oppure mi chiama ,mi fà sapere come và e sopratutto ricevo sempre i complimenti per l'ottima tecnica impartita.Un altra volta invece fù un ragazzo non vedente che mi chiese di fargli spiccare il volo, è ancora mio cliente, devo essere sincera se non mi chiamasse più adesso di lui sentirei davvero la mancanza.Mi prepara sempre la caffettiera sul gas , le ciabattine fuori dalla doccia ed un accapatoio sempre fresco di bucato ( 3 misure più piccole della mia entrambi ).Io arrivo entro in camera da letto e lui si ferma in silenzio ed aspetta che io dica "Vaiii" e si butta a capofitto nel vizio più sano e più bello del mondo .Le prime volte con lui era davvero un disastro, ero io un disastro , lui era disarmato , non aveva di certo visto qualche film porno ed io faticavo a dirgli a parole tutto quello che mi aspettavo o che volevo facesse .Poi trovai una via di mezzo, le telefonate erotiche.Mi chiamava e cominciavo a raccontargli una scena tipo da film o da desiderio sessuale , e così anche con lui adesso si và che è una meraviglia, non sò se è il caso di scriverlo ma insomma adesso è diventato anche troppo pervertito.Più di me .Qualche volta non vuole pagare in moneta e vuole darmi qualcosa che rimanga solo per me , così visto che abita nel pieno centro del capoluogo dopo la "consumazione "mi porta a scegliere un regalo" .Ecco questo è un altro caso dove sicuramente il vicinato e chi ci vede assieme in giro penserà che siamo fidanzati o amici intimi. Una volta la propietaria di una profumeria gli disse che ero una bella ragazza precisa e garbata , propio adatta a lui.Quando me lo raccontò ci sbellicammo dalle risate immaginado la faccia che avrebbe fatto se gli avesse risposto che la precisione ce l'ho pure sul prezzo,taccagna e irremovibile.Altri che ricordo sono Gianni un trentenne che aveva cancellato la parola donne per dedicarsi agli studi e per un paio di mesi ho riabilitato alla passera.Poi Michele , 28 anni troppo timido per le ragazze che ci sono in giro , troppo sensibile per le prostitute di strada , troppo povero per quelle di alto borgo .Scelse la escort bbw senza nemmeno sapere il perchè , visto che le donne grasse non gli piacevano Michele adesso sta con una cicciottella, e dice che le piace, che se fosse magra non le piacerebbe affatto,mi mandò la foto per email :sembra una bambola di porcellana quella ragazza. Forse è anche vero che certe cose vengono bene se capisci quale è l'altra metà della tua mela, anche se non è come la disegnano sui giornali .
Il caso che invece ricordo con più simpatia è il 26 enne Luca,anche lui sorvolò sul dirmi che era la prima volta , ma entrato in camera la sua espressione immobile diceva più di 1000 parole, mi riuscì presto di metterlo a suo agio ma non riuscì a concludere, in questi casi si maledicono e ti giurano che la mattina stessa pensadoti , avevano avuto un botto da guinness e pure su campo di guerra il fucile fa cilecca. Provai e riprovai ma nulla di fatto .Andò via come se mi avesse offesa , nonostante io gli avessi detto che erano cose che capitano e che a noi donne capita molto più spesso , solo che possiamo fingere.Mi richiama la mattina dopo certo di non ricevere risposta e nonostante il giorno prima mi avesse raccontato di relazioni con compagne di università , cugine e amiche della mamma sparai subito al bersaglio "Luca tu non lo hai mai fatto vero ? "
Luca ammise la sua bugia e mi confessò che altre volte era andato con donne ma mai era riuscito a concludere. Ci risentimmo ogni tanto per sms e per telefono ed una volta essendo dalle sue parti accettai di pranzare insieme in rosticceria ( per uno studente è già tanto ,mica posso pretendere ) ,usciti di lì mi confessò di essere eccitato ripensando al nostro precedente incontro, così ci rifugiammo nella sua cameretta di casa dello studente e finalmente in silenzio perchè sennò ci sentivano, senza far rumore e di fretta perchè poteva rientrare il suo compagno Luca fece il botto .Non mi pagò, era così frastornato che mi dispiaceva anche rompere quel momento di rilassamento e orgoglio maschile , mi ritrovai una ricarica sul telefono la mattina dopo con le sue sentite scuse per non avermi pagata.Non è più venuto da me, credo che una volta che il fatto di aver fatto sesso con una donna fosse diventato verità non si sarà più sentito inibito davanti alle donne.Lo seguo ogni tanto sul suo blog la sua mania di ingrandire i fatti gli è rimasta
Ce ne sono altri su cui ho dei dubbi ma non ho mai chiesto , sono venuti di passaggio e perciò cè stata poca confidenza e non ho potuto chiedere le loro cose personali . Lo so che lo dico spesso ma , se un uomo paga una prostituta vuole discrezione e poche domande, perciò se ti dicono di loro spontanea volontà le loro cose gli scolti e dai una personalità a quel corpo ma se non parlano meglio tacere e fare quello per cui sei pagata. Anche quando ti sembrano ragazzi indifesi
In bocca a lupo ragazzi , anche quelli che non ho menzionato perchè si farebbe notte e sopratutto molti di voi credo che cerchino di dimenticare che la prima volta è stato con una puttana, preferisco che ricordino solo Rita , l'amica tettona ,paziente e sorridente ( speriamo ) .
diario di una ,escort,memorie, blog, racconti, prostituzione

5 commenti:

  1. Comincio a diventare un tuo tifoso, devo dire.
    Racconti bene.
    Finisco di leggere quasi rilassato, che è tutto dire visto che ho una risoluzione sul monitor che nonostante i 12/10 di vista faccio fatica a leggere i caratteri.
    :)
    Seguo seguo. Anzi ti bloggorollo proprio.

    RispondiElimina
  2. grazie ,lo sò che metto i caratteri troppo piccoli ma è per far sembrare il testo più breve

    RispondiElimina
  3. beh, potenza della serendipità, cercando non ricordo neanche più cosa sono giunto prima al blog di signorarita e da lì, seguendo un commento che ho molto apprezzato, su queste pagine.
    Tutto questo per dirti: gran bel blog, scrivi cose interessanti e le scrivi anche bene, tornerò a leggerti :)
    Fede

    RispondiElimina
  4. anche io ho scoperto il sesso graie a te. sposato da 12 anni con una donna che pensa che il sesso serva solo a far figli.poi ho provato con te e sai cosa è successo.

    RispondiElimina
  5. scusa dimenticavo di dirti che scrivi una meraviglia.

    RispondiElimina