PROPRIETA' INTELLETTUALE E VIA DISCORRENDO

Seppure mi sia sempre compiaciuta di leggere i miei post riportati sugli altrui blog o spazi virtuali di altro genere ,adesso sono stanca di sentire leggere alla radio i miei scritti da signorine che dichiarano di esserne le autrici e di leggere le mie storie anche sulla carta stampata con nomi e luoghi diversi ma senza cambiarne nemmeno le frasi dei discorsi.Vergonoso per chi ruba la proprietà intellettuale ,ma anche per chi la promulga senza verificarne la fonte .Smettetela altrimenti oltre alla Escort potreste conoscere anche il suo avvocato!

lunedì 3 gennaio 2011

Ti amo
non perchè mi fu comandato
ma solo d'angoscia e pianti fortemente ti ebbi rinnegato.
Ti bramo
e non d' un desiderio carnale
ma di vivere sei l'essenza ,
la ragione del mio restare
per poi fuggire con le parole
ma rimanere avvinghiata a te
tormentandomi di perchè.
Ti penso ed è un pensarti come a me stessa
non c'è differenza fra la mia e la tua anima,
le sento qui fuse nel mio cuore,
che protestano l'uno contro l'altra
per poi cercarsi e fare l'amore.


Mi vengono segnalate delle copie dei miei scritti su altri blog, solitamente non mi curo di questo , infondo se mi copiate è perchè piace come scrivo, ma questa cercate di lasciarla qui , solo nel mio blog e dedicata solo a lui.

7 commenti:

  1. Inanzitutto: buon anno!

    Complimenti.
    La scelta delle parole è perfetta!
    Mi stupisco sempre di come "quelle come noi" possano amare e scrivere in maniera cosi profonda, viscerale; come sappiamo amare noi un uomo, non lo sa amare nessun altra.

    Un abbraccio cara Rita!

    RispondiElimina
  2. sappiamo scegliere le parole ma non gli uomini, ecco tutto.seppure nemmeno io sono convinta di saper amare,sono sempre alla ricerca della perfezione hahahah.

    RispondiElimina
  3. in questo momento non sono innamorata, ma amo questa poesia...

    non c'è differenza fra la mia e la tua anima,
    le sento qui fuse nel mio cuore,
    che protestano l'uno contro l'altra
    per poi cercarsi e fare l'amore...

    RispondiElimina
  4. Bisogna solo essere innamorati dell'amore, il soggetto è secondario, essendo un uomo non arriverà mai a capire certe vibrazioni...

    RispondiElimina
  5. "ad ok" non vuol dire nulla ,caso mai si dice ad hoc :)se si vogliono usare certi termini usiamoli in maniera corretta .

    RispondiElimina
  6. non lo sapevo !ma dove sta scritto ad ok ?rita

    RispondiElimina
  7. Chi sceglie non ama. Ciao Rita.

    RispondiElimina