PROPRIETA' INTELLETTUALE E VIA DISCORRENDO

Seppure mi sia sempre compiaciuta di leggere i miei post riportati sugli altrui blog o spazi virtuali di altro genere ,adesso sono stanca di sentire leggere alla radio i miei scritti da signorine che dichiarano di esserne le autrici e di leggere le mie storie anche sulla carta stampata con nomi e luoghi diversi ma senza cambiarne nemmeno le frasi dei discorsi.Vergonoso per chi ruba la proprietà intellettuale ,ma anche per chi la promulga senza verificarne la fonte .Smettetela altrimenti oltre alla Escort potreste conoscere anche il suo avvocato!

venerdì 30 dicembre 2011

Escort di famiglia


-Pronto signora le chiedo scusa la disturbo?
-No tranquillo dimmi pure ,io sono Rita
-Piacere Rita mi chiamo Angelo sono incuriosito dal suo annuncio
-Angelo incuriosito o interessato ?
-Sì hai ragione ,interessato forse
Dopo una chiaccherata di 15 minuti credo di aver fatto una buona impressione e lui ha un fascino temprante ( licenza poetica) su di me. Fissiamo l’incontro per il pomeriggio successivo ma ecco che mi arriva il ciclo .Lo avviso per scusarmi con un sms e lui mi risponde che si sente quasi sollevato,non è abituato ad incontri così precipitosi ,visto che il torto è stato mio gli concedo di vedermi per un aperitivo senza compenso per me.
Ha un modo così tranquillo di parlare, lo ascolteresti per ore ,ha una cultura senza limiti,ad un certo punto si accorge che sono senza parole a bocca aperta che lo fisso, e lo spegnersi dei miei atteggamenti da donna d’assalto gli fanno credere che forse lo ritenga troppo vecchio o brutto.Non è bello,non è giovane ma quando mi dice che forse è meglio che vada perchè mi vede stanca ,mi verrebbe di afferrarlo per una mano chiedendogli di restare,così mi invento un -Sì hai ragione sarà tardi anche per te, ma se non ti dispiace mi scriveresti una mail su come è organizzato sto sistema inglese di accreditamento,sicuramente adesso che torno a casa avrò dimenticato qualche passaggio.- Non è bravo a scrivere email ( ecco vista l’età ne ero sicura ) e così rimaniamo a parlare ancora.Ha un qualcosa di famigliare, mi sembra di conoscerlo da sempre, è raro che io mi senta così a mio agio da abbassare gli artigli e lo sbattimento di ciglia.
Mi rimane impresso quell’uomo per tutta la settimana, non scrive sms chiama e saluta,alle sue chiamate rimango sempre disarmata,lui è così rassicurante. E’ la prima volta che chiama una escort,non sà nemmeno cosa e se sarà capace di farci qualcosa ci ridiamo sù , il tutto è avvenuto per puro caso ha dgitato bb bari ,invece di b&b e il motore di ricerca gli ha dato bbw ! Non sapeva che bbw volesse dire donna in carne.Non sapeva nemmeno che gli potesse piacere una donna in carne.
Una sera riecco Franco su facebook -Ritona sbrigati rispondi che devo andare a dormire
-Ho il ciclo che cè ?
-Ma quando vai in menopausa ogni volta co sta storia
-Eh ho 2 anni più di te ci andremo insieme in menopausa imbecille.
Poi la foto di Franco,quelle labbra, il naso,una sensazione di catastrofe ! Vado nelle sue foto ,booom ,eccolo lì Angelo in versione nonno,è lui il padre di Franco .
Mi viene solo da dire “Ma che due palle .Ecco tutto si collega quando mi parlava di quel figlio che non aveva quella forza d’animo per andare avanti, ed ora che faccio? Di certo devo incontrare Senior ,non posso dirgli che il ciclo continua ad oltranza,e poi che importa non lo saprà nessuno dei due,ma io sì e che schifo! Mi sento Brooke di Beautiful,ma quella almeno non ha la cellulite sulle cosce. Angelo come suo figlio preferisce prendere lui una stanza,lo indirizzo verso un altra struttura che Franco nemmeno conosce, in maniera tale che nemmeno in futuro seppure con altre compagnie femminili padre e figlio si incrocino mai , bisogna pensare anche a questo seppure gli uomini ti giurino che tu sei l’unica ,devi sempre pensare che sono uomini .
Niente autoreggenti, perizoma o altre frizzolerie ,mi presento come se dovessimo prendere un altro aperitivo. Lui è garbato mi dispiace dover assumere il comando della situazione ma in quel momento sono lì per quello. Oh ma secondo voi come si fà a non pensare al figlio mentre si fà sesso con il padre ?Più cercavo di allontanare questo paragone, e più si insidiava dentro al mio cervello ,mi ripetevo “Non chiamarlo Franco, non chiamarlo Franco, non chiamarlo Franco” ma niente Franco appariva come un fantasma di fronte a me nonostante io tenessi gli occhi ben serrati per non guardare quella fotocopia matura del mio ragazzo triste.
Come disse Mina ,l’importante è finire e finì . Mi infilo sotto la doccia e non vedo l’ora di rivestirmi ,lui naviga con lo sguardo tra le mie cose sparse sul tavolo dell’hotel ,sembra contento, gli è piaciuto , allora devo dire o fare qualcosa che lo convinca a non richiamarmi ma non mi viene niente, oppure non voglio .Rimaniamo a parlare, ritorna la senzazione di restare a bocca aperta ad ascoltarlo per ore,poi ognuno per la sua strada.Orami sono passati 6 mesi e Angelo mi chiama per salutarmi tutte le settimane ,quando posso lo raggiungo per il solito aperitivo di un ora e adesso quando non ci vede nessuno mi lascio tenere la mano e accarezzarmi la testa mentre parla,ma non mi ha più chiesto di scopare, una volta accennò a questo discorso e gli risposi che non vivo di stenti ,pertanto potevo anche decidere di incontrare qualcuno senza lucrarci.Lui rispose
-Non mi dire che mi vuoi bene ! -
-No volevo dirti che se sparisci mi paghi tutti gli incontri che hai fatto gratis,le escort si pagano anche per la compagnia
-Allora non posso sparire,giusto ci perderei un sacco di soldi .

2 commenti:

  1. Fossero tutti come Angelo... saremmo in Paradiso!
    Buon anno RiTa!!!!
    :)

    RispondiElimina
  2. è il mio angelo infatti.auguri cara

    RispondiElimina