PROPRIETA' INTELLETTUALE E VIA DISCORRENDO

Seppure mi sia sempre compiaciuta di leggere i miei post riportati sugli altrui blog o spazi virtuali di altro genere ,adesso sono stanca di sentire leggere alla radio i miei scritti da signorine che dichiarano di esserne le autrici e di leggere le mie storie anche sulla carta stampata con nomi e luoghi diversi ma senza cambiarne nemmeno le frasi dei discorsi.Vergonoso per chi ruba la proprietà intellettuale ,ma anche per chi la promulga senza verificarne la fonte .Smettetela altrimenti oltre alla Escort potreste conoscere anche il suo avvocato!

giovedì 12 luglio 2012

la escort nella casa della nonna 2012


L’ estate come qualcuno ormai sa è tradizione che la escort passi qualche giorno a casa della nonna. Questa nonna – donna che ormai ci ha dato la nomea di razza centenaria con le varie battute che ne derivano quando raccontiamo in giro di avere una nonna
che a 94 anni rammenda le tende delle nipoti troppo impegnate a lavorare,porta su dalla cantina le casse d’acqua minerale da sola e si offende se le dici di chiedere aiuto, e mi picchia forte sul labbro quando esagero a tavola. Diciamo che ci somiglio,ma pare che sia proprio lo stampo delle donne della nostra famiglia ad essere con le palle come nonna Sofia.Quando al pomeriggio ci si ferma sotto i portici al fresco , si rivedono le vecchie facce di quando eri bambina ,Giusy,Liliana e Flora per esempio. Giocavamo tutte assieme stipate dentro lo scantinato,chissà perché quando sei bambina non senti il caldo infernale e non hai bisogno di un posto fresco per ripararti dalla calura,a quell’età l’importante  è avere un luogo tutto per noi. Io ero la più intelligente,diceva mia mamma,ma a quanto pare visto che tutte e tre hanno avuto un marito che paga loro le bollette,la possibilità di fare figli senza pensare a come crescerli, e  l’innocenza di non saper guidare la macchina oltre il confine della loro città, mi sa che io son ero  la più stupida. Giusy poi,da piccola aveva un tic ,chiamiamolo così;quando faceva un discorso si inceppava spesso facendo”ehm ,ahhm eh eh ..” non so se mi sono spiegata ,tra un concetto e l’altro, se non fra una parola e l’altra prendeva delle lunghe pause con questi “eh eh …ehm “ .Sua figlia è uguale!Oddio la genetica che potenza ! La grande è più spedita nel parlare ma tiene la testa piegata da un lato tipo Pollon , come faceva lei, la figlia più piccola invece è un “eh..ehm..ehhhh”continuo.  Mia figlia invece che è identica a me la interrompe come facevo io con sua madre e finisce i discorsi al posto suo.Il massimo dei concetti che tu possa far elaborare alla s mente di Giusy è che con il dixan puoi evitare di metterci  il perborato perché c’è già dentro. La politica ,no no non è per lei, lo spread ,nemmeno perché tanto lo stipendio lo incassa e lo gestisce Raffaele, la crisi di valori :ma non esiste nemmeno si và alla messa tutte le domeniche e basta peggio per loro gli altri;la salute : ah in inverno quando le piccole vanno a scuola per non morire di noia fa i suoi soliti check up  e la ginnastica per irrobustire quell’incavo che ha al posto delle tette. Intanto la adoro,è così bello vedere che esistono uomini che  permettono alle loro donne di vivere  queste esistenze immacolate .Mia figlia continua a prevaricare l’amichetta,questa volta intervengo,non vorrei che anche lei a forza di sentirsi più intelligente del gruppo finisca nel sacco come sua madre.al posto suo. Giusy allora interviene a favore della figlia ammonendo la mia Francy troppo prevaricatrice .Io mi gusto le scene ,sono le stesse di 30 anni fa e la mia vecchia compagna di giochi non se ne rende conto. Poi guardo il suo fedele ed innamorato marito che tra l’altro  non è nemmeno da buttar via,è un uomo sveglio, acculturato, di quelli che non stanno mai fermi, questa mattina ha fatto un salto da mia nonna per sistemargli l’antenna e girarla verso il segnale della Rai,perché sto digitale terrestre l’aveva minacciata di separarla da Mara Venier,ma scherziamo ?Un uomo da manuale e lei continua a parlare come se dovesse prendere la rincorsa con il cervello ,mentre lui? Pensa  a tutto lui!

2 commenti:

  1. @ Io ero la più intelligente,diceva mia mamma,ma a quanto pare visto che tutte e tre hanno avuto un marito che paga loro le bollette,la possibilità di fare figli senza pensare a come crescerli, e l’innocenza di non saper guidare la macchina oltre il confine della loro città, mi sa che io son ero la più stupida.

    Quanto mi rispecchio in questa frase!!!... GRAZIE almeno ho la sensazione di non essere l'unica a pensare simili cose.

    RispondiElimina
  2. un tempo si educava le femmine a sbattersi fra lavoro e famiglia,adesso credo che sia saggio insegnare loro a sbattere le ciglia

    RispondiElimina